+39.079.564241 | +39.349.7777103 | info@sarundine.com

SITI ARCHEOLOGICI

POZZO SACRO PREDIO CANOPOLI

Il Pozzo sacro è situato nel centro storico, in prossimità della Chiesa parrocchiale Santa Maria degli Angeli, ed è databile al bronzo medio (1500-1200 a.C). Il complesso si compone di ambienti sia abitativi che sacri che si collocano cronologicamente tra il nuragico medio e l’Età romana.. La struttura, realizzata con blocchi di calcare finemente lavorati è costituita da un atrio rettangolare lastricato, da una scala con 8 gradini e dalla camera del pozzo a pianta perfettamente circolare. Era sede di culto delle popolazioni nuragiche.

FORESTA PIETRIFICATA

La formazione della foresta pietrificata dell’Anglona si fa risalire tra la fine dell’Oligocene ed il Miocene Medio, ovvero tra i 30 e i 15 milioni di anni da oggi. I reperti risultano diffusi in un’area assai ampia (circa 300 Km) e ricadono nei territori comunali di Perfugas, Laerru, Martis, Bulzi Sedini, Chiaramonti e Santa M. Coghinas. Erano sommersi in un antico bacino lacustre, insediandosi in era terziaria ad occidente delle montagne galluresi. L’antico lago divenne il bacino di sedimentazione per una vasta foresta popolata di piante simili alle attuali palme, cipressi e pioppi.